C’è un posto, da qualche parte…

Con enorme soddisfazione personale, desidero portare alla vostra attenzione – finalmente – l’uscita del mio primo romanzo cui sono intimamente legato. E’ costato molta fatica, notti insonni, rinunce e tante, differenti emozioni. Oltre alle mie fatiche,  ne esistono altre: quelle di splendide persone che mi hanno affiancato nella definizione di tutto il progetto, dall’impaginazione, alla completa veste grafica.

Scrivere questo romanzo è stato un viaggio straordinario. Il poterne vedere realizzata la sua “tratta”, è e sarà un dono prezioso da custodire per sempre tra i valori più gratificanti della mia vita.

Dalla quarta di copertina:

“Il terzo millennio, appena avviato nella sua primaria dècade, scandiva il tempo nella crescente frenesia di giorni adoperati, consumati. Da infinite lune anch’io facevo parte di quell’insipido trambusto, non così, però, lo era la mia intima vita. Accantonata nei sentimenti e nella volontà di assecondarli da un tempo durevole, ampiamente misurato. Tutti i giorni mi oltrepassavano veloci, di moto perpetuo, lasciando un vuoto sottile dietro di loro, da dover colmare, di gran fatica, a volte, con la forza dei mezzi conosciuti, con la convinzione delle proprie ragioni. Spingevo avanti la mia vita imparandone il passo, cercando di non abbandonare irrimediabilmente la speranza che ci sarebbe stato un giorno in cui…”

“Regalare un libro è un assoluto valore, è donare un sogno infinito da abitare a occhi aperti!”

Disponibile all’acquisto  su Amazon e sulle maggiori librerie e store online.

 © Roberto Anzaldi

 

  2 comments for “C’è un posto, da qualche parte…

  1. Mirella Onisto
    7 dicembre 2015 at 21:33

    Complimenti, sarò felicissima di leggerti in quelle pagine.
    Un caro saluto

Lascia un commento