Area 51 project

Locandina Area 51 project 1Come riportato dettagliatamente dalla locandina ufficiale qui rappresentata (cliccate sulla foto per ingrandirla), lo scultore e amico Andrea Cocchiara esporrà a Milano alla 1ª mostra italiana dedicata al mondo extraterrestre, patrocinata dal Comune di Milano e con ingresso gratuito. In tempi ancora distanti dalla realizzazione di questo interessantissimo progetto, mi chiese se me la sentissi di scrivergli; con calma aggiunse, una breve presentazione da poter esporre in cartellone all’ingresso della futura mostra. Una sorta di “vademecum” che introducesse, incanalasse mentalmente il visitatore sul giusto binario. Oltre al sentirmi enormemente gratificato per la sua richiesta, fu anche una piccola sfida con me stesso, per la natura così distante dai miei abituali contesti di scrittura. Ricordo che la scrissi il giorno seguente, con molto entusiasmo. Gli telefonai qualche giorno dopo e gliela lessi. Dopo averla voluta ascoltare un paio di volte, la sua risposta fu esattamente questa: “Ti raccomando, non spostare neppure una virgola, è perfetta così, grazie mille, davvero!”
Bene, manca poco più di un mese (dal 27 marzo a 6 aprile 2015) all’inizio della mostra, ma io ve ne pubblico già notizia con largo anticipo, proprio per stuzzicare in voi la curiosità, suggerendovi di mettervi nell’ottica di andare a visitarla con il giusto spirito esplorativo, aperto a un probabile ignoto. Troverete qualcosa di particolarmente non comune, un’astrazione immersa tra luci e… possibili misteri inesplorati.
Questo è il motivo per il quale, in anteprima assoluta, qui di seguito vi aggiungo integralmente il testo del mio scritto per la presentazione, che potrete osservare nella sua originale veste grafica, però, soltanto recandovi alla mostra.

1506774_788199377934189_2810876907461309203_n

Logo dell’associazione

Altri, possibili mondi

“L’infinito: un’assemblea sconfinata di pianeti, galassie e oscurità profonde. L’apparente, inutile disseminazione di spazio da scrutare, lenta esplorazione per noi esseri umani; entità certa, primitiva e presuntuosa. Affascinata e impaurita dalla possibilità di nuovi mondi sconosciuti, altre probabilità di vite pensanti.
I molti segnali lasciati a memoria da un mistero ancora incompleto, si susseguono dai primi respiri terrestri fino ai giorni nostri. Così come i loro innumerevoli avvistamenti celesti in ogni parte del nostro vasto pianeta. Qualche verosimile contatto con vite aliene è possibile sia già avvenuto.
Alieni, quindi! Creazioni fantastiche, mero bisogno o futura realtà?
Resta l’umana speranza; forse una muta preghiera che, altre forme di evoluzione in dissimili intelligenze ancestrali abbiano ascoltato la primaria orazione del cosmo, ricevendo dalla saggezza di quel tempo inesauribile i valori unici di pace universale. Un concetto che alla nostra umanità, nonostante la continua dedizione di molti uomini giusti, ancora sfugge.”
Prego, entrate pure, ora! Altre creature di possibili mondi sono “plasticamente” qui rappresentate. Sculture visionarie, trasfigurate dall’immaginazione unica dell’artista Andrea Cocchiara.

Scritto da Roberto Anzaldi ©

  3 comments for “Area 51 project

  1. ladyjess
    8 marzo 2015 at 23:51

    Incuriosisce questa mostra…e la tua presentazione è invitante …ci andiamo

  2. 9 marzo 2015 at 0:21

    Sì, credo lo sia davvero. Semmai le mie parole fossero servite, almeno in parte, a solleticare il tuo interesse, vorrà dire che avranno esaudito lo scopo per cui sono state scritte. In quanti sarete presenti alla mostra, se posso domandare? Lo chiedo esclusivamente per curiosità.
    Grazie del tuo passaggio.

  3. ladyjess
    12 marzo 2015 at 20:57

    Io intendevo …mi accompagni con ci andiamo…manca il Punto di domanda……scusa se rispondo ora ma non avevo letto …

Lascia un commento