Monthly Archives: aprile 2015

Per te…

 27 Nov.1941  – PHOTOLUX Corso Vitt.EM. 17  CAGLIARI –  recita così il retro di questa vecchia fotografia  originale. Questo è il mio adorato ma non vissuto padre all’età di ventun anni. Un omaggio a lui e a quel tempo contrario che proprio oggi onoriamo ricordandolo. Provo un profondo dolore tutte le volte che osservo questi suoi tratti. Come scrissi in…

25 Aprile, anniversario della liberazione.

Ecco un altro giorno prestato alla “memoria”, in cui  tutti se ne ricorderanno e ne parleranno; facilmente o a sproposito, senza aver mai pensato che, se il mondo di quel “poi” fosse riuscito a vivere non solo il ricordo ma l’insegnamento di quel drammatico periodo di devastazione e di assoluta follia umana, praticandolo, l’intera umanità, oggi, sarebbe altro… davvero altro!…

Mia madre – Film –

Conoscevo già l’arguzia, il garbo, la delicatezza delle narrazioni di Nanni Moretti. Il tempo adulto è qualche suo personale intralcio di vita ne hanno acuito la profondità, libera di esprimersi senza più subordinazioni dai fremiti alienanti della gioventù. La saggezza, così il valore dei sentimenti, si amplifica con l’innalzarsi della quota d’esistenza vissuta. Diventa esponenziale all’ascolto prestato a ciò che…

Noi Alfisti, con “certi” sogni ancora nelle tasche. Salvaterra (RE) 12.04.2015

Eccomi ragazzacci, passo a scrivervi anche una mia piccola traccia, dopo aver lasciato volutamente sedimentare le immagini, i pensieri e le forti emozioni vissute quel giorno. Non vuol essere un mero ringraziamento a tutti voi per la splendida compagnia e per la serenità del nostro incontro, ma bensì per quella parte di luce infantile dei vostri occhi, incontrata in ogni…

Margherite…

Esse non sanno di essere semplici margherite, cresciute sopra un sottile strato di terrapieno a copertura dei box condominiali sottostanti, invece che in qualche sconfinato prato assolato di campagna, ma crescono orgogliose lo stesso. Questa è la pura magia della semplice natura. © Roberto Anzaldi

Pasqua 2015

Si avvicina la Pasqua, si rinnova la passione e la resurrezione di Cristo, nonostante la devastazione, le continue brutture del mondo ci raccontino quotidianamente altro. Pensiamo ai doni ancora possibili, come la magia degli incontri, stimando la forza dell’amore tra gli uomini. Ognuno faccia la sua parte per immettere un valore buono tra le pieghe della vita… che è patrimonio…